بعض محتويات هذا التطبيق غير متوفرة في الوقت الحالي.
إذا استمرت هذه الحالة ، يرجى الاتصال بنا علىتعليق وإتصال
1. (WO2019048949) CONVEYING SYSTEM FOR SHOCK-SENSITIVE ITEMS, IN PARTICULAR EGGS
Document

Description

Title of Invention 0001  

Technical Field

0002   0003  

Background Art

0004   0005   0006   0007   0008   0009   0010   0011   0012   0013   0014   0015  

Summary of Invention

0016   0017   0018   0019   0020   0021   0022   0023   0024   0025  

Fig.1

0026   0027   0028   0029   0030  

Description of Embodiments

0031   0032   0033   0034   0035   0036   0037   0038   0039   0040   0041   0042   0043   0044   0045   0046   0047   0048   0049   0050   0051   0052   0053   0054   0055   0056   0057   0058   0059   0060   0061   0062   0063   0064   0065   0066   0067   0068   0069   0070   0071   0072   0073   0074   0075   0076   0077   0078   0079  

Claims

1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13  

Drawings

1   2a   2b   3  

Description

Title of Invention : CONVEYING SYSTEM FOR SHOCK-SENSITIVE ITEMS, IN PARTICULAR EGGS

[0001]
Sistema di trasporto per articoli fragili, in particolare uova

Technical Field

[0002]
La presente invenzione si riferisce ad un sistema di trasporto per articoli fragili, in particolare uova.
[0003]
Più in dettaglio, la presente invenzione si riferisce ad un sistema di trasporto per articoli fragili, in particolare uova, che comprende una pluralità di dispositivi di trasporto ed in cui detti articoli sono trasferiti da un dispositivo di trasporto all’altro.

Background Art

[0004]
Sono noti impianti avicoli per galline ovaiole all’interno dei quali le galline sono alloggiate in gabbie che sono disposte in file parallele e impilate le une sopra le altre su una pluralità di livelli. Le uova deposte dalle galline sono prelevate dai nidi di deposizione presenti nelle gabbie e convogliate fino ad una estremità di dette file di gabbie per mezzo di nastri trasportatori longitudinali che si estendono lungo dette file di gabbie su ciascun livello.
[0005]
Da detti nastri trasportatori longitudinali, le uova sono trasferite ad dispositivo di trasferimento che comprende un nastro trasportatore sul quale sono fissati allineati una pluralità di alloggiamenti individuali, ciascuno atto ad accogliere un rispettivo uovo, e che è disposto in modo da comprendere un tratto ascendente ed un tratto discendente, raccordati l’uno all’latro da un elemento di deflessione. Le uova deposte che provengono dai nastri longitudinali disposti lungo le file di gabbie sono trasferiti al nastro trasportatore del dispositivo di trasferimento in corrispondenza del suo tratto ascendente (un uovo in ciascun alloggiamento individuale) e vengono trasportate verso l’alto, fino all’elemento di deflessione; successivamente, le uova – sempre contenute nei rispettivi alloggiamenti individuali – avanzano lungo il tratto discendente del nastro trasportatore del dispositivo di trasferimento e da qui sono ulteriormente trasferite ad una linea di trasporto trasversale che trasporta le uova alle successive fasi di trattamento cui esse devono essere sottoposte per il loro confezionamento.
[0006]
Un sistema di trasporto del tipo sopra illustrato è descritto ad esempio nei documenti FR 2030824 e NL8002232.
[0007]
È evidente che le uova – essendo fragili – rischiano di essere danneggiate durante il trasporto dai nidi di deposizione fino alla linea di trasporto trasversale che le porta fuori alle successive fasi di trattamento cui devono essere sottoposte per il loro confezionamento.
[0008]
Pertanto, nel corso del tempo sono state sviluppate soluzioni atte a evitare movimenti bruschi e urti durante il trasporto che possano portare alla rottura o comunque al danneggiamento delle uova.
[0009]
Le soluzioni sviluppate in passato si sono sostanzialmente concentrate unicamente sulla struttura del dispositivo di trasferimento, in quanto si è ritenuto che il percorso ascendente ed il percorso discendente effettuati dalle uova e, soprattutto, il passaggio da detto percorso ascendente a detto percorso discendente fossero i passaggi più critici, nel corso dei quali le uova sono soggette al rischio di urtare con una velocità non trascurabile contro le pareti degli alloggiamenti che le contengono ed essere in tal modo danneggiate.
[0010]
Il documento US 8127916, ad esempio, descrive un dispositivo di trasporto in cui la forma degli alloggiamenti che accolgono le uova è scelta in modo tale da evitare bruschi spostamenti delle uova al loro interno, in particolare durante il passaggio dal tratto ascendente al tratto discendente del dispositivo di trasferimento.
[0011]
Tuttavia, i sistemi di trasporto finora sviluppati non hanno fornito soluzioni in grado di ridurre o eliminare il rischio di danneggiamenti delle uova durante il trasferimento da un dispositivo all’altro del sistema di trasporto.
[0012]
Per contro, si è verificato che nel passaggio delle uova da un dispositivo di trasporto all’altro, ed in particolare nel passaggio dai nastri trasportatori longitudinali disposti lungo le file di gabbie agli alloggiamenti del dispositivo di trasferimento, esiste il rischio non trascurabile che le uova siano soggette ad accelerazioni indesiderate e ad urti che le possono danneggiare.
[0013]
Scopo principale della presente invenzione è pertanto quello di fornire un sistema di trasporto per uova (e più genericamente per articoli fragili) che sia in grado di ovviare all’inconveniente sopra esposto.
[0014]
Più in dettaglio, scopo principale della presente invenzione è quello di fornire un sistema di trasporto per uova (e più genericamente per articoli fragili) in cui dette uova possano essere trasferite da un dispositivo di trasporto orientato in direzione sostanzialmente orizzontale ad un dispositivo di trasporto adiacente e orientato in direzione sostanzialmente verticale (e/o viceversa) senza il rischio di essere danneggiate.
[0015]
Questo ed altri scopi sono raggiunti dal sistema di trasporto come rivendicato nelle unite rivendicazioni.

Summary of Invention

[0016]
Grazie al fatto che il movimento di avanzamento del primo dispositivo di trasporto o dispositivo di trasporto ad orientamento sostanzialmente orizzontale non è un movimento a velocità costante ma, al contrario, è un movimento a velocità variabile, a tratti accelerato e a tratti decelerato, è possibile che il trasferimento dell’articolo (uovo) trasportato da detto primo dispositivo di trasporto al secondo dispositivo di trasporto o dispositivo di trasporto ad orientamento sostanzialmente verticale avvenga nel momento in cui la velocità di avanzamento di detto primo dispositivo di trasporto è minima.
[0017]
Tale accorgimento consente di effettuare il trasferimento di detto articolo da detto primo dispositivo di trasporto a detto secondo dispositivo di trasporto nel modo più “morbido” possibile, eliminando – o comunque minimizzando – il rischio di urti e di conseguenti danneggiamenti dell’articolo trasferito.
[0018]
In una forma preferita di realizzazione dell’invenzione, al fine di sincronizzare il movimento di avanzamento del primo dispositivo di trasporto con il trasferimento dell’articolo trasportato al secondo dispositivo di trasporto, un sistema di trasmissione del moto è previsto fra detto primo e detto secondo dispositivo di trasporto ed il moto è trasmesso da detto secondo dispositivo di trasporto a detto primo dispositivo di trasporto.
[0019]
Detto sistema di trasmissione del moto comprende un elemento di trasmissione del moto che è configurato in modo da trasformare il moto a velocità costante del secondo dispositivo di trasporto in un moto accelerato e decelerato di detto primo dispositivo di trasporto.
[0020]
In una forma preferita di realizzazione dell’invenzione, detto elemento di trasmissione del moto è costituito da una ruota a camma, comprendente uno o più profili a camma: grazie alla presenza di detti profili a camma, il moto a velocità costante trasmesso dal secondo dispositivo di trasporto alla ruota a camma è trasformato in un moto in uscita accelerato e decelerato che è trasmesso dalla ruota a camma al primo dispositivo di trasporto.
[0021]
Per trasmettere il moto dalla ruota a camma al primo dispositivo di trasporto, il sistema di trasmissione del moto può comprendere un sistema di cinghie e ruote dentate oppure un albero flessibile o un dispositivo biella-manovella o ancora analoghi sistemi noti al tecnico del settore.
[0022]
In una forma preferita di realizzazione dell’invenzione, una analoga configurazione può essere prevista fra il tratto discendente del secondo dispositivo di trasporto ed il terzo dispositivo di trasporto o ulteriore dispositivo di trasporto ad orientamento orizzontale.
[0023]
In tal modo, anche il trasferimento dell’articolo trasportato da detto secondo dispositivo di trasporto a detto terzo dispositivo di trasporto avviene nel modo più morbido possibile, eliminando – o comunque minimizzando – il rischio di urti e di conseguenti danneggiamenti dell’articolo trasferito.
[0024]
In una forma preferita di realizzazione dell’invenzione, in corrispondenza di detto terzo dispositivo di trasporto, il secondo dispositivo di trasporto prevede un dispositivo di scarico comprendente uno o più elementi a piastra che sono disposti paralleli al tratto discendente del secondo dispositivo di trasporto e sono girevoli attorno ad un asse sostanzialmente perpendicolare al piano su cui giace il terzo dispositivo di trasporto, così da poter passare da una posizione di riposo o posizione non ruotata ad una posizione operativa o posizione ruotata.
[0025]
Nel caso in cui un oggetto estraneo sia caricato per errore sul secondo dispositivo di trasporto e da questo trasferito al terzo dispositivo di trasporto, gli elementi a piastra del dispositivo di scarico possono ruotare dalla posizione operativa in una posizione in cui permettono di rimuovere detto oggetto estraneo dal terzo dispositivo di trasporto, e possono poi ritornare alla posizione operativa grazie all’azione di una molla di richiamo.
[0026]
Ulteriori caratteristiche e vantaggi risulteranno maggiormente evidenti dalla descrizione dettagliata che segue di una forma di realizzazione preferita dell’invenzione, data a titolo di esempio non limitativo, con riferimento ai disegni allegati in cui:

Fig.1

[0027]
la Figura 1 è una vista schematica in prospettiva del sistema di trasporto secondo l’invenzione,

Fig.2a

[0028]
la Figura 2a è una vista schematica in prospettiva, da un diverso punto di vista, di un particolare del sistema di trasporto di Figura 1, relativo al trasferimento dal primo dispositivo di trasporto al secondo dispositivo di trasporto;

Fig.2b

[0029]
la Figura 2b è una vista in sezione trasversale della Figura 2a;

Fig.3

[0030]
la Figura 3 è una vista schematica in prospettiva, da un ulteriore punto di vista, di un ulteriore particolare del sistema di trasporto di Figura 1, relativo al trasferimento dal secondo dispositivo di trasporto al terzo dispositivo di trasporto.

Description of Embodiments

[0031]
Nel seguito una forma di realizzazione preferita dell’invenzione è descritta con riferimento al trasporto di uova. Tale forma di realizzazione non deve tuttavia essere intesa in senso limitativo e l’invenzione può trovare parimenti applicazione nel trasporto di analoghi articoli fragili.
[0032]
Con riferimento alla Figura 1, è schematicamente illustrato un sistema di trasporto per uova 1.
[0033]
Detto sistema di trasporto comprende una pluralità di primi dispositivi di trasporto 101. Ciascuno di detti primi dispositivi di trasporto 101 ha un orientamento sostanzialmente orizzontale, vale a dire parallelo al terreno e al piano di appoggio su cui poggia il sistema di trasporto 1, e comprende uno o più nastri trasportatori 103.
[0034]
I dispositivi di trasporto 101 possono essere disposti paralleli ed allineati, ad altezze diverse dal terreno, che corrispondono sostanzialmente alle altezze delle diverse file di gabbie che alloggiano le galline ovaiole.
[0035]
Il nastro trasportatore 103 di ciascun primo dispositivo di trasporto 101 è atto a ricevere le uova da un corrispondente nastro trasportatore longitudinale (non illustrato in Figura 1) disposto lungo una corrispondente fila di gabbie. In altre parole, una prima estremità o estremità prossimale di detto nastro trasportatore 103 è disposta adiacente ed affacciata all’estremità del corrispondente nastro trasportatore longitudinale, cosicché le uova deposte e trasferite dai nidi di deposizione a detto nastro trasportatore longitudinale sono trasferite da questo al nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101.
[0036]
In linea generale, i nastri trasportatori longitudinali disposti lungo le gabbie hanno una larghezza leggermente maggiore di quella delle uova da trasportare, mentre il nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101 ha una larghezza considerevolmente maggiore di quella di dette uova da trasportare, per le ragioni che saranno chiarite nel seguito.
[0037]
Inoltre, in generale detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 è realizzato sotto forma di nastro trasportatore a barre.
[0038]
Il sistema di trasporto 1 comprende inoltre un secondo dispositivo di trasporto 201 che comprende uno o più nastri trasportatori 203 e che, come meglio visibile nelle Figure 2a e 2b, presenta un primo tratto 203a orientato in direzione sostanzialmente verticale, vale a dire perpendicolare al terreno e al piano di appoggio su cui poggia il sistema di trasporto 1, lungo il quale il nastro trasportatore avanza in senso ascendente (tratto ascendente 203a) ed un secondo tratto 203b orientato in direzione sostanzialmente verticale e lungo il quale il nastro trasportatore 203 avanza in senso discendente (tratto discendente 203b).
[0039]
Il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 ha preferibilmente una larghezza sostanzialmente uguale a quella del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101.
[0040]
Il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 comprende una pluralità di file di alloggiamenti 205, ciascuna fila estendendosi in direzione trasversale dell’asse longitudinale di detto nastro trasportatore 203, preferibilmente sull’intera larghezza di detto nastro trasportatore 203. Ciascun alloggiamento 205 è dimensionato in modo da alloggiare un singolo uovo.
[0041]
Si noti che nella forma di realizzazione illustrata le file di alloggiamenti 205, concatenate le une alle altre, costituiscono la struttura stessa del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201; tuttavia è anche possibile prevedere che detto nastro trasportatore abbia una struttura propria e che gli alloggiamenti siano fissati ad essa, ad esempio mediante saldatura, incollaggio o simili.
[0042]
Il secondo dispositivo di trasporto 201 è disposto in modo tale che il tratto ascendente 203a del nastro trasportatore 203 è affacciato ed allineato alla seconda estremità o estremità distale del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101, cosicché le uova possono essere trasferite da detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 agli alloggiamenti 205 del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201.
[0043]
Si noti a tale proposito che ciascuno dei dispositivi di trasporto 101 illustrati in Figura è provvisto di un deflettore 105 disposto sul rispettivo nastro trasportatore 103 e diversamente orientato. Grazie alla presenza dei deflettori 105, le uova provenienti dalle gabbie di ciascun livello saranno disposte sul nastro trasportatore 103 del rispettivo primo dispositivo di trasporto 101 in una determinata posizione lungo la larghezza di detto nastro trasportatore 103, diversa dalle posizioni delle uova provenienti dalle gabbie degli altri livelli. Grazie a tale accorgimento risulta impossibile che un uovo proveniente da una gabbia di un livello superiore (quindi da un primo dispositivo di trasporto 101 più in alto) vada ad occupare un alloggiamento 205 del secondo dispositivo di trasporto 201 già occupato da un uovo proveniente da una gabbia di un livello inferiore (quindi da un primo dispositivo di trasporto 101 più in basso). È evidente che a tale scopo la larghezza dei nastri trasportatori 103 dei primi dispositivi di trasporto 101 – e corrispondentemente la larghezza del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 – deve essere considerevolmente maggiore di quella di dette uova da trasportare.
[0044]
In particolare, quanto maggiore è il numero dei primi dispositivi di trasporto 101 tanto più grande deve essere la larghezza dei nastri trasportatori 103.
[0045]
Più in particolare, la larghezza di detti nastri trasportatori 103 deve essere maggiore o uguale al prodotto della larghezza delle uova trasportate per il numero dei primi dispositivi di trasporto 101.
[0046]
Una volta che le uova sono trasferite agli alloggiamenti 205 del secondo dispositivo di trasporto 201, esse sono trasportate verso l’alto fino alla sommità del tratto ascendente 203a del nastro trasportatore 203 e poi lungo un elemento di deflessione posto alla sommità di detto tratto ascendente 203 e da qui lungo il tratto discendente 203b di detto nastro trasportatore.
[0047]
Gli alloggiamenti 205 sono conformati in modo da supportare in modo continuo le uova in esso contenute lungo il tratto ascendente 203a del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201, durante il trasferimento lungo l’elemento di deflessione e lungo il tratto discendente 203b di detto nastro trasportatore 203 di detto secondo dispositivo di trasporto 201.
[0048]
Un terzo dispositivo di trasporto (non illustrato in Figura 1), avente un orientamento sostanzialmente orizzontale, vale a dire parallelo al terreno e al piano di appoggio su cui poggia il sistema di trasporto 1, e comprendente uno o più nastri trasportatori, è disposto in modo tale che il tratto discendente 203b del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 è affacciato ed allineato a detto terzo dispositivo di trasporto, cosicché le uova possono essere trasferite da detto nastro trasportatore 203 di detto secondo dispositivo di trasporto 201 al nastro trasportatore del terzo dispositivo di trasporto.
[0049]
Detto terzo dispositivo di trasporto conduce le uova alle successive fasi di trattamento cui devono essere sottoposte per il confezionamento.
[0050]
Secondo l’invenzione il sistema di trasporto 1 è strutturato in modo da evitare il rischio di urti che possano danneggiare le uova durante il trasferimento dall’uno all’altro dei dispositivi di trasporto che compongono detto sistema di trasporto, ed in particolare durante il trasferimento dal/i primo/i dispositivo/i di trasporto 101 al secondo dispositivo di trasporto 201.
[0051]
A tale scopo, mentre il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 avanza a velocità costante, il nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101 avanza a velocità variabile, ed in particolare avanza con una velocità alternativamente crescente da un valore minimo ad un valore massimo e decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo.
[0052]
Grazie a tale accorgimento, la velocità di detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 può essere controllata in modo tale che il trasferimento delle uova da detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 al nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 avvenga quando detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 è alla velocità minima.
[0053]
Questo accorgimento assicura che il trasferimento delle uova avvenga nel modo più “morbido” possibile, senza impatti a velocità considerevoli che potrebbero danneggiarle.
[0054]
In una possibile forma di realizzazione dell’invenzione, il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 ed il nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101 possono avere ciascuno il proprio sistema di azionamento e di trasmissione del moto e possono essere controllati in maniera indipendente al fine di ottenere la sincronizzazione desiderata.
[0055]
Tuttavia, nella forma di realizzazione illustrata nelle Figure, vantaggiosamente la sincronizzazione fra il primo dispositivo di trasporto ed il secondo dispositivo di trasporto è assicurata dal fatto che solo il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 è dotato di un sistema di azionamento (il motoriduttore 207 visibile in Figura 1) e che un sistema di trasmissione del moto è previsto fra il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 ed il nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101, detto sistema di trasmissione del moto comprendendo un elemento di trasmissione del moto che è configurato in modo tale da trasformare il moto a velocità costante del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 in un moto accelerato e decelerato del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101.
[0056]
Con riferimento alle Figure 2a e 2b, è illustrato un particolare del sistema di trasporto 1, relativo per l’appunto al trasferimento delle uova dal primo dispositivo di trasporto 101 al secondo dispositivo di trasporto 201 ed al sistema di trasmissione del moto da detto secondo dispositivo di trasporto a detto primo dispositivo di trasporto.
[0057]
Il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201, nel suo moto ascendente lungo il tratto ascendente 203a trasmette il suo movimento ad una ruota a camma 209 che è montata sul telaio di detto secondo dispositivo di trasporto 201, sostanzialmente alla stessa altezza di un corrispondente primo dispositivo di trasporto 101, e che comprende lungo la sua periferia uno o più profili a camma.
[0058]
Il moto rettilineo a velocità costante del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 è trasformato in moto rotatorio della ruota a camma 209 attorno al proprio asse. Tuttavia, grazie alla presenza dei profili a camma, detto moto rotatorio non avrà una velocità costante, ma al contrario avrà una velocità variabile, crescente da un valore minimo fino ad un valore massimo e poi decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo.
[0059]
Tornando alla Figura 1 è possibile osservare come il moto dell’albero di uscita della ruota a camma 209 è trasmesso al nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101.
[0060]
In una prima possibile variante, il sistema di trasmissione del moto comprende un gruppo di ruote dentate 211 che comprende una prima ruota dentata 211a montata sull’albero di uscita della ruota a camma 209 e solidale ad esso, una seconda ruota dentata 211b montata sul rullo di rinvio del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101 e solidale ad esso ed una cinghia o catena 211c disposta fra detta prima e detta seconda ruota dentata.
[0061]
In una seconda possibile variante, il sistema di trasmissione del moto comprende un albero flessibile 213 disposto fra l’albero di uscita della ruota a camma 209 ed il rullo di rinvio del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101.
[0062]
In una terza possibile variante, il sistema di trasmissione del moto comprende un gruppo biella - manovella 212 che comprende una biella 212a montata sull’albero di uscita della ruota a camma 209 e solidale ad esso ed una manovella 212b montata sul rullo di rinvio del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101 e solidale ad esso.
[0063]
È evidente che altre varianti alla portata del tecnico del settore sono ugualmente possibili.
[0064]
Grazie al sistema di trasmissione del moto sopra descritto è possibile sincronizzare il movimento del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 e del nastro trasportatore 103 del primo dispositivo di trasporto 101 in modo tale che la velocità di detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 nel momento in cui il moto ascendente del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 porta una fila di alloggiamenti 205 ad essere allineata a detto nastro trasportatore 103 di detto primo dispositivo di trasporto 101 e pronta a ricevere le uova presenti su di esso sia minima.
[0065]
In tal modo il trasferimento delle uova da detto primo dispositivo di trasporto 101 a detto secondo dispositivo di trasporto avviene senza rischi di danneggiamenti per le uova stesse.
[0066]
In una forma preferita di realizzazione dell’invenzione, un analogo sistema di trasmissione del moto può essere previsto fra il tratto discendente 203b del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto ed il terzo dispositivo di trasporto.
[0067]
In questo caso, una ulteriore ruota a camma sarà montata sul telaio del secondo dispositivo di trasporto 201 lungo il tratto discendente 203b del nastro trasportatore 203, sostanzialmente alla stessa altezza del terzo dispositivo di trasporto. Il nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201, nel suo moto discendente trasmetterà il suo movimento a detta ulteriore ruota a camma; in conseguenza dei profili a camma di detta ulteriore ruota a camma, il moto rettilineo a velocità costante del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 sarà trasformato in un moto rotatorio di detta ulteriore ruota a camma con velocità variabile, crescente da un valore minimo fino ad un valore massimo e poi decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo. Da detta ulteriore ruota a camma il moto potrà poi essere trasmesso al terzo dispositivo di trasporto in modo tale che detto terzo dispositivo di trasporto si trovi alla velocità minima quando un uovo è rilasciato da un alloggiamento 205 del secondo dispositivo di trasporto sul nastro trasportatore di detto terzo dispositivo di trasporto.
[0068]
In questo modo, anche il trasferimento dal secondo dispositivo di trasporto al terzo dispositivo di trasporto avverrà nel modo più “morbido” possibile.
[0069]
Sempre con riferimento alle Figure 2a e 2b, è possibile osservare la forma degli alloggiamenti 205 del secondo dispositivo di trasporto 201.
[0070]
Detti alloggiamenti 205 sono disposti in file e ciascun alloggiamento è concatenato ad un alloggiamento della fila precedente e ad una alloggiamento della fila successiva.
[0071]
Ciascun alloggiamento 205 è sostanzialmente a forma di “L” con un ramo maggiore sostanzialmente parallelo alla direzione di avanzamento del secondo dispositivo di trasporto 201 ed un ramo minore sostanzialmente perpendicolare a detto ramo maggiore. I rami maggiori degli alloggiamenti 205 costituiscono la struttura del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201. I rami minori di detti alloggiamenti costituiscono le superfici di appoggio che sostengono le uova durante il movimento lungo il tratto ascendente e lungo il tratto discendente di detto dispositivo di trasporto.
[0072]
In particolare, lungo il tratto ascendente 203a, l’uovo poggerà sulla faccia superiore del ramo minore del proprio alloggiamento a “L”; in corrispondenza dell’elemento di deflessione, l’uovo rotolerà lungo la superficie del ramo maggiore del proprio alloggiamento a “L”; e lungo il tratto discendente 203b, l’uovo poggerà sulla faccia inferiore del ramo minore dell’alloggiamento a “L” della fila precedente.
[0073]
Per trattenere l’uovo lungo il tratto ascendente, la faccia superiore del ramo minore dell’alloggiamento a “L” è realizzata concava. Ne consegue che nel tratto discendente, l’uovo poggerà su una superficie convessa; per evitare che cada, il ramo minore dell’alloggiamento a “L” termina con una porzione terminale che è ripiegata in modo da essere rivolta verso l’alto quando l’alloggiamento è nel tratto discendente 203b del secondo dispositivo di trasporto 201.
[0074]
Passando ora alla Figura 3, è illustrato un particolare del sistema di trasporto 1, relativo ad un dispositivo di scarico 215 previsto in corrispondenza del trasferimento dal secondo dispositivo di trasporto 201 al terzo dispositivo di trasporto (non illustrato).
[0075]
Detto dispositivo di scarico 215 nella normale posizione operativa ha la funzione di trasferire le uova al terzo dispositivo di trasporto, ma nel caso in cui un oggetto estraneo è stato caricato per errore sul sistema di trasporto esso può ruotare in modo da espellere detto oggetto estraneo, senza danneggiare il nastro trasportatore, e poi tornare nella normale posizione operativa.
[0076]
Detto dispositivo di scarico 215 comprende uno o più elementi a piastra 217 che sono disposti paralleli al tratto discendente 203b del nastro trasportatore 203 del secondo dispositivo di trasporto 201 e sono girevoli attorno ad un asse sostanzialmente perpendicolare al piano su cui giace il terzo dispositivo di trasporto, detti elementi a piastra essendo mantenuti nella normale posizione operativa – in cui contribuiscono al trasferimento delle uova – da una molla di richiamo 219.
[0077]
Nel caso di passaggio di un oggetto estraneo, detti elementi a piastra 207 possono ruotare per espellere detto oggetto estraneo e possono poi essere riportati nella normale posizione operativa dalla molla di richiamo 219.
[0078]
Dalla descrizione che precede risulterà evidente al tecnico del settore che l’invenzione raggiunge lo scopo sopra enunciato, in quanto assicura che il trasferimento delle uova da un dispositivo di trasporto all’altro del sistema di trasferimento avvenga senza rischi di danneggiamento per le uova stesse.
[0079]
Sarà inoltre evidente al tecnico del settore che l’invenzione non è limitata alla forma di realizzazione sopra descritta e numerose modifiche e varianti sono possibili entro l’ambito definito dalle rivendicazioni che seguono.

Claims

[Claim 1]
Sistema di trasporto (1) per articoli fragili, in particolare uova, del tipo comprendente almeno un primo dispositivo di trasporto (101), che ha un orientamento sostanzialmente orizzontale, ed un secondo dispositivo di trasporto (201), che presenta almeno un primo tratto ascendente (203a), che è orientato in direzione sostanzialmente verticale e lungo il quale detti articoli sono fatti avanzare in senso ascendente, in cui detto secondo dispositivo di trasporto (201) comprende una pluralità alloggiamenti (205) atti ad alloggiare detti articoli, in cui detto secondo dispositivo di trasporto (201) è disposto in modo tale che detto tratto ascendente (203a) è affacciato ed allineato ad una estremità di detto primo dispositivo di trasporto (101), cosicché detti articoli possono essere trasferiti da detto primo dispositivo di trasporto (101) a detti alloggiamenti (205) di detto secondo dispositivo di trasporto (201), caratterizzato dal fatto che detto secondo dispositivo di trasporto (201) avanza a velocità costante e detto primo dispositivo di trasporto (101) avanza a velocità variabile e alternativamente crescente da un valore minimo ad un valore massimo e decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo.
[Claim 2]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 1, in cui un sistema di trasmissione del moto è previsto fra detto secondo dispositivo di trasporto (201) e detto primo dispositivo di trasporto (101) per trasmettere il moto da detto secondo dispositivo di trasporto (201) a detto primo dispositivo di trasporto (101) ed in cui detto sistema di trasmissione del moto comprende un elemento di trasmissione del moto (209), che è configurato in modo tale da trasformare il moto a velocità costante di detto secondo dispositivo di trasporto (201) in un moto a velocità variabile e alternativamente crescente da un valore minimo ad un valore massimo e decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo, e mezzi di trasmissione del moto (211, 212, 213) per trasmettere detto moto a velocità variabile a detto primo dispositivo di trasporto (101).
[Claim 3]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 2, in cui detto elemento di trasmissione del moto è una ruota a camma (209) che comprende lungo la sua periferia uno o più profili a camma.
[Claim 4]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 2 o 3, in cui detti mezzi di trasmissione del moto comprendono un gruppo di ruote dentate (211).
[Claim 5]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 2 o 3, in cui detti mezzi di trasmissione del moto comprendono un albero flessibile (213).
[Claim 6]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 2 o 3, in cui detti mezzi di trasmissione del moto comprendono un gruppo biella-manovella (212).
[Claim 7]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 1, in cui detto secondo dispositivo di trasporto comprende inoltre un secondo tratto discendente (203b) che è orientato in direzione sostanzialmente verticale e lungo il quale detti articoli sono fatti avanzare in senso discendente ed in cui detto sistema di trasporto comprende un terzo dispositivo di trasporto avente un orientamento sostanzialmente orizzontale e disposto in modo tale che detto tratto discendente (203b) di detto secondo dispositivo di trasporto (201) è affacciato ed allineato a detto terzo dispositivo di trasporto, cosicché detti articoli possono essere trasferiti da detti alloggiamenti di detto secondo dispositivo di trasporto (201) a detto terzo dispositivo di trasporto.
[Claim 8]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 7, in cui detto terzo dispositivo di trasporto avanza a velocità variabile e alternativamente crescente da un valore minimo ad un valore massimo e decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo.
[Claim 9]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 8, in cui un sistema di trasmissione del moto è previsto fra detto secondo dispositivo di trasporto (201) e detto terzo dispositivo di trasporto per trasmettere il moto da detto secondo dispositivo di trasporto (201) a detto terzo dispositivo di trasporto ed in cui detto sistema di trasmissione del moto comprende un elemento di trasmissione del moto, che è configurato in modo tale da trasformare il moto a velocità costante di detto secondo dispositivo di trasporto (201) in un moto a velocità variabile e alternativamente crescente da un valore minimo ad un valore massimo e decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo, e mezzi di trasmissione del moto per trasmettere detto moto a velocità variabile a detto terzo dispositivo di trasporto.
[Claim 10]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 7, in cui detto sistema di trasporto comprende lungo detto tratto discendente (203b) di detto secondo dispositivo di trasporto (201), in corrispondenza di detto terzo dispositivo di trasporto, un dispositivo di scarico (215) che comprende uno o più elementi a piastra (217) che sono disposti paralleli a detto tratto discendente (203b) di detto secondo dispositivo di trasporto (201) e sono girevoli attorno ad un asse sostanzialmente perpendicolare al piano su cui giace il terzo dispositivo di trasporto.
[Claim 11]
Sistema di trasporto (1) secondo una qualsiasi delle rivendicazioni precedenti, in cui detto primo dispositivo di trasporto (101) comprende uno o più nastri trasportatori (103).
[Claim 12]
Sistema di trasporto (1) secondo la rivendicazione 11, in cui detto/i nastro/i trasportatore/i (103) di detto primo dispositivo di trasporto (101) è/sono realizzati sotto forma di nastro/i trasportatore/i a barre.
[Claim 13]
Metodo per il trasferimento di articoli fragili, in particolare uova, da un primo dispositivo di trasporto (101), che ha un orientamento sostanzialmente orizzontale, ad un secondo dispositivo di trasporto (201), che presenta almeno un primo tratto ascendente (203a) che è orientato in direzione sostanzialmente verticale lungo il quale detti articoli sono fatti avanzare in senso ascendente, in cui detto secondo dispositivo di trasporto (201) comprende una pluralità di alloggiamenti (205) atti ad alloggiare detti articoli, , in cui detto secondo dispositivo di trasporto (201) è disposto in modo tale che detto tratto ascendente (203a) è affacciato ed allineato ad una estremità di detto primo dispositivo di trasporto (101), caratterizzato dal fatto che detto secondo dispositivo di trasporto (201) è fatto avanzare a velocità costante e detto primo dispositivo di trasporto (101) è fatto avanzare a velocità variabile e alternativamente crescente da un valore minimo ad un valore massimo e decrescente da detto valore massimo a detto valore minimo e dal fatto che detti articoli sono trasferiti da detto primo dispositivo di trasporto (101) a detti alloggiamenti (205) di detto secondo dispositivo di trasporto (201) quando la velocità di avanzamento di detto primo dispositivo di trasporto (101) è minima.

Drawings

[ Fig. 1]
[ Fig. 2a]
[ Fig. 2b]
[ Fig. 3]